Vincenzo Petrucci

Penso che per nessuno sia facile definirsi. In questa pagina ci ho provato. Ci sarò riuscito?

Quindi chi sono?

Sono, principalmente, uno sviluppatore software.

Ho iniziato a lavorare in questo settore nei primissimi anni di questo millennio. Le prime esperienze sono state nell'ambito della realizzazione di CRM personalizzati e delle telecomunicazioni. Ho lavorato con una realtà medio/grande dell'epoca che poi, ahimè, è fallita.

A quell'esperienza ne sono seguite molte altre. Dal gioco online per HitStars, alla comunicazione per Pomilio Blumm e i servizi internet con Netsons.

Nel corso della mia carriera ho avuto la fortuna di lavorare su progetti estremamente sfidanti, che sono stati utilizzati da alcune tra le più prestigiose agenzie europee. Per nominarne alcune: European Central Bank, the European Parliament, Cedefop, eu-LISA, Frontex, EFSA (di cui conservo un bellissimo ricordo), EU-OSHA, DG NEAR e DG COMM

Oggi ho deciso di "cambiare vita" e ho fondato illegal studio; un'agenzia di sviluppo e comunicazione totalmente full-remote.

Cosa mi appassiona?

Inutile sottolineare che amo il mio lavoro e lo porto avanti con passione ogni giorno.

Mi piace contribuire a progetti Open Source esistenti o, quando posso, svilupparne di nuovi. Trovate qualcosa nella sidebar tra "I miei progetti".

Cerchi un articolo a caso?

Una cattiva idea

I vetri sono sparsi ovunque nell’abitacolo. Con il collo storto verso sinistra, schiacciato dal tettuccio, riesci a vedere al di sopra dello sterzo il cofano dell’auto raggrinzito; sembra più tessuto stropicciato che pesante lamiera. L’albero contro cui la macchina si è schiantata si erge mesto, come se nulla fosse accaduto. I suoni sono ovattati, le immagini confuse. Alla tua destra giace il...

#Scrittura Creativa #Racconti Brevi

© 2024 Vincenzo Petrucci